Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Diritti e Doveri

Tutto quello che c'è da sapere sul tuo amico e sugli obblighi nei suoi confronti

Vaccinare il proprio animale

Il vaccino ha il compito di stimolare il sistema immunitario dell’animale incoraggiandolo a produrre anticorpi contro una determinata malattia. In questo modo aumenta le difese del corpo e rende il nostro animale immune.


gatto-simpaticoEcco spiegato perché è così importante vaccinare il proprio animale, sia esso un cane, un gatto, un coniglio, un furetto o qualsiasi altro essere a cui siamo affezionati e vogliamo proteggere. Perché il vaccino funzioni, il corpo in cui viene iniettato deve essere sano e in forze, altrimenti potrebbe non reagire nel modo in cui ci aspettiamo. Se, in particolare, il corpo è già malato, il sistema immunitario sarà già impegnato a combattere la malattia presente e avrà difficoltà a rispondere a un nuovo stimolo.

Il vaccino crea una immunità di durata variabile. Ciò significa che, dopo un certo periodo di tempo, è importante fare il richiamo per stimolare nuovamente il corpo a produrre anticorpi.
Nel caso in cui si dovesse adottare un animale già grande, è bene vaccinarlo per ridurre il rischio di malattia. Per i cuccioli occorre un discorso a parte. I piccolini, infatti, necessitano di un numero più alto di richiami in quanto possiedono gli anticorpi della madre che hanno la capacità di bloccare in tronco il vaccino, non permettendogli di agire a dovere.

I cuccioli di cane e i gattini, così come i furetti, possono reagire riscontrando un leggero malessere per uno o due giorni. Cosa che non accade nel coniglio. Esistono anche reazioni più gravi, ma molto rare, in caso di allergia. Si manifesta con gonfiore, pomfi, shock e collassi. In questi casi è bene portare il proprio animale dal veterinario che gli somministrerà le giuste cure.
Ogni animale necessita di proprie vaccinazioni. Le malattie più comuni per cui si proteggono i propri animali sono:


 

cane1I principali vaccini per il CANE

Cimurro: Malattia molto contagiosa e fatale. Crea gravi problemi al cane e si diffonde rapidamente. Non esiste terapia specifica che lo combatta. Colpisce l’apparato respiratorio, gli occhi, il sistema nervoso e l’apparato gastrointestinale.

Gastroenterite o Parvovirosi: Spesso mortale, la gastroenterite, è causata da un virus chiamato parvovirus. Colpisce l’intestino, i leucociti e, in alcuni casi, anche il tessuto cardiaco. È una malattia facilmente trasmissibile.

Leptospirosi: Pericolosa per il cane, può trasmettersi anche all’uomo. Per quest’ultimo è pertanto importante non entrare in contatto con sangue, urina e tessuti infetti. Nel cane può essere trattato con antibiotici.  

Epatite virale: Colpisce il fegato del cane e lo conduce alla morte in poche ore.

Rabbia: Colpisce il cervello e il midollo spinale. Riguarda anche l’uomo e causa migliaia di vittime ogni anno. Conduce alla morte.


gatto-1

I principali vaccini per il GATTO

Calicivirus e herpesvirus: Infezioni virali che colpiscono le vie respiratorie, soprattutto nei gatti randagi. Se non curate, queste infezioni possono espandersi agli occhi e aggravarsi con ulteriori infezioni batteriche secondarie.

Panleucopenia o Gastroenterite: Causata da un virus presente nell’ambiente esterno, colpisce soprattutto i gatti giovani, causandone, in elevato numero di casi, la morte. Esiste una terapia che può aumentare la possibilità di sopravvivenza del gatto.

Leucemia o infezione da FeLV: Infezione virale, abbastanza diffusa. Alcuni felini riescono a combattere il virus autonomamente, mentre in altri può causare la morte, attraverso lesioni tumorali, anemia o danneggiamento del sistema immunitario.

Rabbia: Colpisce il cervello e il midollo spinale. Riguarda anche l’uomo e causa migliaia di vittime ogni anno. Conduce alla morte.


 

coniglio1

I principali vaccini per il CONIGLIO

Mixomatosi: Malattia virale molto contagiosa. Può essere trasmessa anche da pulci e zanzare che riescono a mantenere il virus per lunghi periodi di tempo, diffondendolo in numerose zone. Conduce alla morte.

Malattia emorragica virale: Crea lesioni epatiche ed emorragiche. Causa un’elevata percentuale di morti improvvise e non esiste alcuna terapia.


 

furetto1I principali vaccini per il FURETTO

Cimurro: Molto sensibile alla malattia, se ne viene colpito, ha alte probabilità di morte. Il virus può trasmettersi anche via aerea, quindi, anche rimanendo in casa, l’animale può esserne colpito.

Via Campania 3B+39 0744 406 995info@ centroveterinariosalema.it

footer logo

Nel Centro Veterinario Salema, gli animali da compagnia sono seguiti con grande professionalità e amore. 

Il nostro esperto staff è in grado di seguire professionalmente e accuratamente qualsiasi patologia, individuandone ogni volta le terapie più efficaci e meno invasive possibili.

Photo Gallery