Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
Accedendo ad una qualsiasi delle sezioni sottostanti dichiari di aver preso visione di questo messaggio e di accettare la raccolta di cookie durante la navigazione.

Profilassi vaccinale

Il vaccino è un dovere per il padrone e un diritto per il paziente

  • 1
  • 2
  • 3


Cani e gatti, entro i primi 60 giorni di vita devono essere sottoposti al primo vaccino e proseguire la profilassi con ulteriori due richiami a distanza di tre settimane l’uno dall’altro.

Prima di procedere alla profilassi vaccinale, questi animali devono essere sottoposti alla sverminazione. Questa procedura consiste nella somministrazione di un antiparassitario a distanza di due o tre settimane.

In base alla specie, poi, l’animale deve essere sottoposto a vari tipi di vaccini. Il loro compito è quello di proteggerli da rischiose malattie. I cani, ad esempio, devono essere vaccinati per il cimurro, la parvovirosi, la leptospirosi e l’epatite. Prima di effettuare queste vaccinazioni, è bene evitare il più possibile che entri in contatto con altri animali che possono essere portatori di una di queste malattie.

Per quanto riguarda il gatto dobbiamo distinguerli in due diverse fasce: i casalinghi e i felini che sono soliti uscire. Nel primo caso è prevista la vaccinazione contro: gastroenterite e calicivirosi. Nel caso il gatto sia spesso anche nell’ambiente, è necessario aggiungere il vaccino per la leucemia.

Il coniglio deve essere vaccinato contro la mixomatosi e la malattia emorragica virale. Mentre il furetto necessita di vaccinazione contro il cimurro.

  • Vaccinazioni nel Gatto
    • Calicivirus e herpesvirus
    • Panleucopenia o Gastroenterite
    • Leucemia o infezione da FeLV
    • Rabbia
Via Campania 3B+39 0744 406 995info@ centroveterinariosalema.it

footer logo

Nel Centro Veterinario Salema, gli animali da compagnia sono seguiti con grande professionalità e amore. 

Il nostro esperto staff è in grado di seguire professionalmente e accuratamente qualsiasi patologia, individuandone ogni volta le terapie più efficaci e meno invasive possibili.

Photo Gallery